Caratteristiche tecniche degli spring contact probe

caratteristiche tecniche

Il funzionamento di uno Spring Contact Probe dipende dalla qualità e dalla lavorazione delle tre principali parti che lo compongono (tubo, molla e pistone).

Il suo design invece varia in base ad ogni singola necessità e per ogni specifico circuito elettrico.

Tubo dello spring contact probe

Il tubo serve a contenere la molla, ed in esso scorre il pistone. È l'elemento di maggiore struttura.

Si sviluppa in lunghezza e a seconda della sua funzione presenta vari diametri.

Può essere prodotto in ottone, bronzo o Nickel Silver.

Le caratteristiche di ogni materiale le puoi leggere qui.

Ogni Spring Contact Probe può avere il tubo di dimensione e diametro diverso, in base alle necessità del cliente, ma dovrà avere la giusta dimensione per il perfetto accoppiamento con il ricettacolo. Solo in questo modo potrai sostituire il Test Probe con rapidità e semplicità al termine del suo ciclo di vita.

Molla dello spring contact probe

La molla di uno Spring Contact Probe gioca un ruolo fondamentale per garantire un ottimo contatto e il giusto carico da applicare sulla PCB (Printed Circuit Board). Per questo motivo noi di Tecon siamo molto attenti a tre aspetti:

  • la qualità del materiale di composizione delle molle, che garantisce un alto numero di cicli sopportabili;
  • il trattamento termico studiato nei nostri laboratori, che migliora sensibilmente la durata e le performance di esse;
  • la doratura e l'argentatura galvanica che migliorano la conducibilità, diminuiscono la resistenza elettrica e ne prevengono l'ossidazione.

Materiali per le molle

Le molle Tecon vengono prodotte in tre materiali diversi:

  • Bronzo: è una lega che favorisce una bassa resistenza ma sviluppa un carico ridotto;
  • Acciaio armonico: è un acciaio molto duro e ottimo per la costruzione di molle grazie alla sua consistenza e forza;
  • Acciaio inox: è molto duro e usato solitamente per le alte correnti o dove le molle andranno a lavorare in ambienti corrosivi.

Carico delle molle

Il carico specificato durante la scelta del Contact Probe sarà quello alla corsa di lavoro del pistone e aumenterà con l'aumentare della corsa dello stesso.

Normalmente gli Spring Contact Probe Tecon vengono prodotti facendo in modo che la molla, in condizioni di riposo, venga già caricata leggermente fornendo un cosiddetto precarico e assicurando che il pistone sia completamente a corsa "0":

  • una molla più dura aiuterà la penetrazione attraverso le saldature sulla PCB, però potrebbe lasciare segni della testa sulle saldature o addirittura far flettere la PCBSolitamente viene utilizzata quando i valori di corrente da misurare sono elevati;
  • una molla più leggera può essere usata dove non si vogliono registrare segni o curvatura della PCB.

Da tenere presente che la forza della molla ha una tolleranza ± 20% ma è possibile diminuire il valore su richiesta.

Se vuoi una consulenza specifica sulle tue esigenze, non esitare, contattaci!

Pistone dello spring contact probe

Il pistone è composto da un "corpo" e da una testa "tip". Quest'ultima, in base alle molteplici forme che può assumere, si adatta ad ogni tipo di superficie che il cliente ha bisogno di testare.

A questo riguardo, noi di Tecon siamo in grado di prestare un'ottima consulenza tecnica per indirizzare alla scelta della testa più adatta per ogni genere di esigenza.

Materiali

I pistoni degli Spring Probe Tecon vengono così realizzati:

  • nella maggior parte dei casi in Rame-Berillio che, dopo un adeguato trattamento termico, garantisce durezza e precisione, oltre che ad un'ottima conducibilità;
  • se il cliente lo richiede, in particolari situazioni di lavoro, utilizziamo anche acciaio temprabile, il quale fornisce estrema durezza e durata, soprattutto in condizioni di alte correnti e utilizzi usuranti.
  • Inoltre possiamo realizzare pistoni in ottone, bronzo, acciaio inox e materiale plastico di diverso tipo.

Lavorazioni

Tutti i processi di fresatura delle teste vengono effettuati in un reparto dedicato per consentire un lavoro preciso di controllo qualità della finitura e personalizzazione.

Nel laboratorio di galvanica eseguiamo doratura, argentatura e nichelatura per assicurare la minore resistenza elettrica e un'ottima conducibilità, nonché per prevenire l'ossidazione dei pistoni.

Gioco di accoppiamento dello spring contact probe

Il buon funzionamento di uno Spring Contact Probe dipende anche dalla tolleranza funzionale presente tra tubo e pistone. Tale condizione porta alla formazione di un "gioco" del pistone e quindi della testa che andrà a lavorare sulla PCB.

I fattori che influenzano tale accoppiamento sono la tolleranza costruttiva, la lunghezza del pistone e il tipo di guida del pistone, singola o doppia. E nel caso di test con passo molto ristretto, concentriamo le nostre forze per lavorare con ancor più accuratezza.

L'essere produttori di Spring Contact Probe dal 1986 ci dà la certezza di definire con esattezza le giuste tolleranze tra pistone e tubo. Ciò permette al nostro personale specializzato di trattare e assemblare i Probe nel miglior modo possibile al fine di diminuire drasticamente il gioco tra i due elementi.

Siamo a disposizione per rispondere a qualsiasi domanda, contattateci!

Percorso della corrente negli spring contact probe

Uno degli aspetti a cui noi di Tecon prestiamo maggior attenzione è lo studio del passaggio di corrente in un Contact Probe, poiché rappresenta la caratteristica principale per il buon funzionamento dei nostri prodotti.

In più di 30 anni di esperienza nel settore, grazie alle approfondite conoscenze e alle innovative tecnologie, abbiamo sviluppato nuovi metodi per aumentare il ciclo di vita di un Contact Probe e per soddisfare il cliente e le sue esigenze.

Sono due i contesti di lavoro con cui ci confrontiamo quotidianamente:

Quando la corrente passa nel Contract Probe per un arco di tempo ristretto

La corrente passa dal pistone attraverso la molla in un tempo brevissimo e questo fattore può indurre la molla a comportarsi come una resistenza elettrica, andando a sprigionare molto calore e di conseguenza usurandosi velocemente.

Per impedire tale rischio, noi di Tecon abbiamo sviluppato un metodo per garantire il contatto tra pistone e tubo e di conseguenza tra tubo e ricettacolo, evitando di coinvolgere la molla ed aumentando così la durata di utilizzo del Contact Probe.

Con le nostre tecnologie andiamo a lavorare il pistone, fresandone una parte, per far sì che la molla lavori su un piano inclinato e costringa il pistone a frizionare sulla parete del tubo. Così facendo forniamo una maggior sicurezza di contatto, anche quando si utilizzano molle con carichi molto bassi.

Quando l'alta corrente passa nel Contact Probe per una durata di tempo maggiore a qualche secondo

Aumentando il rischio di eventuali correnti passanti dalla molla, noi consigliamo l'utilizzo di contatti a "pistone passante", come l'articolo GLP503 (scarica il catalogo), nel quale il pistone è passante ed è direttamente saldato al filo.

Contattaci

Chiamaci!
+39 045 602 0916

Scrivici!
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Compila il form!
Per avere una risposta rapida

Inserisci il tuo nome
Inserisci la tua email
Inserisci il tuo messaggio
Accetta le condizioni della privacy
Valore non valido

Catalogo

Scarica il nostro catalogo per avere più informazioni riguardo ai nostri prodotti di serie

Download